Annunci di Lavoro

NOTIZIE SU MONTEVEGLIO

Informazioni sul comune

Comune di 5105 abitanti (istat 2007) Confina con Bazzano, Castello di Serravalle, Crespellano, Monte San Pietro e Savignano Sul Panaro (Prov. di Modena).

Le sue frazioni sono Montebudello, Oliveto, Stiore e Ziribega.

Il Patrono e' San Rocco che si festeggia il 16 Agosto.

Svariate sono le ipotesi per la derivazione etimologica: Monteveglio dal latino Mons belli "Monte della guerra"

Corruzione fonetica di Montebello.

"mont Velius" dal monte che lo sovrasta ovvero "Monte che veglia".

La produzione vinicola propone bianchi di pregio:Pignoletto, Merlot, Barbera, Sauvignon, Cabernet; rilevante l'artigianato, la produzione di insaccati e i Caseifici.

Esiste una suggestiva alternanza tra boschi, prati e pascoli e terreni accuratamente coltivati, vigneti e frutteti. Dei famosi olivi che dovevano fortemente caratterizzare la zona (non a caso una frazione di Monteveglio si chiama Oliveto) non c'e' piu' nessuna traccia. Furono tutti "bruciati" da una tremenda gelata nell'anno 1708 che si porto' via si dice oltre cinquemila piante. Forse l'unico olivo rimasto e' proprio quello che si trova nel punto piu' alto della rocca.

A proposito della frazione OLIVETO (anticamente CASALE SOCIOLO) si trovava proprio al confine tra Bologna e Modena ed appartenne come Monteveglio ai possedimenti di Matilde di Canossa. Nell'anno 1131 divenne una reppublica indipendente e per oltre un secolo rimase il piu' piccolo comune libero d'Italia.

In seguito passo' a Bologna, partecipo' alla battaglia di Fossalta, dove fu fatto prigioniero Re Enzo e all'agguato Modenese di Zappolino.

La fama dell'inespugnabile castello dovette fare due volte i conti con le Compagnie di Ventura ed in particolare nel 1428 quando i mercenari del capitano Caldora, dopo la rivolta di Bologna allo Stato Pontificio, partirono per una terribile rappresaglia e nella notte del 3 novembre sterminarono gran parte della popolazione, la guarnigione del castello e tutta la comunita' ebraica.

Su questa comunita' e' poi fiorita una leggenda secondo la quale ci sarebbe una lapide con misterosi segni indicanti dove e' stato nascosto un favoloso tesoro (una capra d'oro massiccio).

Si arriva a Monteveglio attraverso la via di Vignola al bivio di via Puglie, dopo Ponte Ronca. Tramite L'Autostrada del Sole uscita Casello di Casalecchio (18 chilometri). In corriera dall'autostazione di Bologna esiste un servizio per Bazzano/Monteveglio.